37 Maniere Pratiche di Riciclare nel tuo Ufficio

Riciclare in Ufficio

Hai mai pensato di voler migliorare la tua azienda e renderla ogni giorno più ecologica?

Forse sì, ma hai sempre pensato che fosse una scelta costosa che non avrebbe apportato dei reali cambiamenti alla vita giornaliera dei tuoi impiegati e della tua azienda.

E se ti dicessi che è possibile cambiare la tua azienda e trasformarla in un’azienda ecologica e risparmiare dei bei quattrini?

Abbiamo trovato, per te 37 maniere pratiche di ridurre I consumi ed essere più ecologici nella propria azienda.


Prima di iniziare, se sei interessato ad avere un’azienda ecologica sicuramente ti sarà utile leggere anche questo articolo: Certificazione 14001: di Cosa si Tratta e Come si Ottiene


Partiamo subito con la lista, cosa aspettiamo?!

1. Utilizza entrambi i lati della carta

Quando state facendo delle copie inserite sempre, nella vostra stampante e fotocopiatrice, l’opzione fronte-retro. In questa maniera sarà possibile ridurre il consumo di carta a metà.

2. Distruggi la carta indesiderata e riutilizzala in maniera alternativa

Invece di buttare la carta inutilizzata, utilizza i documenti distrutti come materiale di riempimento negli scatoloni fragili inviati internamente in azienda.

3. Riutilizza le scatole

Si trasloca spesso da un piano ad un altro di un’azienda, oppure si ricevono spesso cartoni e scatole spedite in azienda. Non buttare queste scatole, ma riutilizzale per spedizioni interne oppure riposizionamenti dipartimentali interni all’azienda.

4. Offri diversi punti di raccolta per la carta

All’interno dell’azienda è necessario instaurare un clima del “riciclaggio”: per aiutare i propri impiegati e convertire l’azienda e renderla più “verde”, potrebbe essere una buona idea piazzare vari punti raccolta per il riciclaggio ed iniziare una campagna di sensibilizzazione interna.

5. Evita di stampare a colori

Utilizzare i colori consuma, normalmente, molto più inchiostro. Stampare in bianco e nero è quindi più ecologico e più economico.

6. Stampa in modalità bozza

Stampare in modalità bozza permette di diminuire la quantità d’inchiostro utilizzata per cm2. Non ti preoccupare, potrai ancora leggere correttamente i tuoi documenti.

7. Compra carta senza cloro (ECF)

La carta ECF è una carta ecologica che utilizza metodi alternativi di sbiancamento, considerati più naturali.

8. Compra tipi di carta alternativa

Ci sono moltissimi tipi di supporti cartacei che sono fatti di bamboo o cotone organico: nonostante il prezzo sia leggermente più elevato, sicuramente l’impatto ambientale sarebbe minore.

9. Compra cartucce d’inchiostro riciclate

Cartucce riciclabili possono essere riciclate con facilità e permettono un risparmio evidente con un aspetto tutto ecologico.

10. Distribuisci note attraverso servizi di comunicazione alternativi

Basta lasciare Post-it dappertutto! Utilizza via alternative di comunicare, come chat, email o altri supporti online.

Abbiamo scritto recentemente un articolo sui 5 vantaggi nell’avere una chat per uso interno all’azienda. Dagli un’occhiata!

11. Utilizza un sistema online per immagazzinare e gestire manuali, documenti e contratti.

Non ha senso avere una versione cartacea di tutti i documenti necessari per un’azienda: ti occuperebbe solo molto spazio e sarebbe difficile individuarle.

La cosa migliora da fare è utilizzare un supporto online come LogicalDoc per gestire tutta la documentazione aziendale ed averla a portata di mano. Vuoi sapere come?

Clicca su questo link e ottieni una versione gratuita del software.

12. Utilizza essiccatori nei bagni e nelle aree comuni

Invece di utilizzare moltissima carta nei luoghi comuni (come le cucine) oppure nei bagni, utilizza degli essiccatori per asciugare le mani. Il consumo è molto più limitato ed è una scelta ecologica che viene ripagata facilmente nel tempo.

13. Riduci i margini nei documenti aziendali 

Imposta per default, durante la stampa di documenti aziendali, dei margini molto più stretti per ogni documento, in modo che ci siano più parole nello stesso foglio e quindi riuscire a consumare meno carta.

14. Incoraggia gli impiegati a camminare o andare in bicicletta fino al posto di lavoro

Offrendo la possibilità di farsi la doccia e mettendo a disposizione degli armadietti, crea un ambiente che favorisca l’aumento del numero delle persone che si spostano in maniera alternativa, e più ecologica, fino al lavoro.

15. Offri un bonus per i viaggiatori “Eco” 

Se gli impiegati camminano fino al lavoro, vanno in bici o utilizzano i trasporti pubblici, offri loro un piccolo bonus per incoraggiarli.

16. Offri la possibilità di avere orari di lavoro personalizzati

Permetti agli impiegati, per esempio, di lavorare di più durante la settimana in modo che possano stare a casa un giorno in più. Ricorda che queste mosse non solo migliorano il morale aziendale, ma permettono di ridurre i costi associati alla presenza di un impiegato sul posto di lavoro.

17. Crea un programma di carpooling

Che cos’è il carpooling? Un programma in cui gli impiegati si organizzano per venire in macchina insieme in modo da condividere la benzina e ridurre l’impatto ambientale.

un sistema che metta in contatto i vari impiegati può essere un buono stimolo quando proveniente dalla propria azienda

18. Dai la possibilità di lavorare da casa

Come abbiamo detto in precedenza, avere un impiegato a lavoro ha dei costi fissi. Questi costi possono essere ridotti permettono ai propri impiegati di lavorare da casa, anche solo una volta a settimana. Questo tipo di scelte possono anche avere degli effetti positivi sulla morale all’interno dell’ufficio.

19. Aumenta il numero di videoconferenze

Invece di avere moltissimi meeting che richiedono la presenza dei vari membri della propria società, sarebbe possibile sostituire, quando possibile, questi meeting con delle videoconferenze, riducendo i costi di spostamento ed ottimizzando i tempi.

20. Crea parcheggi per biciclette

Avere una bicicletta è più noioso di quanto si pensi: spesso bisogna trasportarla da un posto ad un altro dove non è presente veramente la possibilità di parcheggiare il velocipede che, quando viene lasciato all’aperto, rischia sempre di essere rubato. Quando un’azienda offre un parcheggio per questo tipo di mezzi di trasporto, incentiva automaticamente una scelta più ecologica nel tragitto casa-lavoro.

21. Compra mobili usati

Sembra una cosa ovvia, ma non lo è: quando si apre un ufficio, o si ha bisogno di nuove attrezzature, dai un’occhiata ai siti dove è possibile comprare mobili usati.

22. Compra fotocopiatrici e fax usati

Questo tipo di attrezzatura viene cambiata di continuo, oppure aziende falliscono e cercano di rivendere dei beni aziendali per recuperare una parte delle spese. Comprare equipaggiamenti usati può diminuire i costi, ma verifica bene, prima, che tutti gli oggetti comprati funzionino.

23. Disconnetti tutti gli oggetti elettronici quando non sono in uso

Incoraggia i tuoi impiegati a spegnere l’equipaggiamento elettronico come stampanti, fotocopiatrici e computer alla fine del turno di lavoro.

24. Ricicla i beni elettronici

Tutte le apparecchiature elettroniche che non sono più utilizzate possono essere riciclate. Ricerca dei programmi di riciclaggio nella tua area che possano smaltire o scomporre i beni elettronici perché possano essere riutilizzati.

25. Compra prodotti di qualità

Quando compri delle apparecchiature, compra sempre qualcosa che non diventi obsoleto rapidamente. In questa maniera farai una scelta che ti permetterà di risparmiare e non solo.

26. Regola diversamente il tuo termostato

Durante l’inverno abbassa di alcuni gradi la temperatura del termostato e fai il contrario durante l’estate. In questa maniera sarà possibile diminuire il costo dell’elettricità ed evitare quei fastidiosi raffreddori che gli impiegati hanno tutto l’anno a causa dell’aria condizionata.

27. Compra elettricità da aziende che producono da energia rinnovabile

Quando scegli un distributore d’energia elettrica, ricordati di verificare anche da dove quest’energia viene prodotta: energia eolica o centrali idroelettriche sono risorse rinnovabili estremamente usate al giorno d’oggi.

28. Spegni le luci quando non è necessario

Chiedi ai tuoi impiegati di spegnere la luce quando escono e inserisci switch automatici che spengono le luci fuori dall’orario di lavoro quando non c’è nessuno. Metti anche dei timer nei bagni, in modo che la luce sia spenta quando il bagno non è utilizzato.

29. Utilizza la luce naturale

La luce naturale può illuminare l’ufficio durante le ore di lavoro diurne: sfrutta bene le finestre in modo da avere una fonte di luce naturale il più a lungo possibile.

30. Spegni le macchinette

Qualora tu abbia in ufficio delle macchinette automatiche con cibo e bevande, spegnile fuori dall’orario di lavoro.

31. Spegni il computer quando inutilizzato

Come detto in precedenza con altre apparecchiature elettroniche, anche il computer dev’essere spento quando inutilizzato. Spiegate bene che quando il computer è in stand-by non vuol dire che sia spento.

32. Compra computer con energy saving

Computer e tutti i prodotti a questo associato hanno delle versioni che non solo ti permetteranno di fare una scelta ecologica, ma ti permetteranno anche di risparmiare sulla bolletta dell’elettricità.

33. Togli gli screensaver

Nonostante il nome significhi dia l’idea che lo screensaver possa essere utile per il tuo computer, la realtà è che consuma il computer molto più velocemente per quest’ultimo rimane sempre acceso. Sensibilizza il tuo personale e dì loro di non mettere nessuno screensaver.

34. Compra monitor più piccoli

Ricorda che puoi ridurre il consumo del tuo monitor del 30% acquistando un monitori con 4 centimetri in meno di schermo.

35. Considera l’idea di comprare dei portatili 

I portatili consumano normalmente meno energia e sono ottimizzati per essere utilizzati ovunque.

36. Utilizza mezzi alternativi di pulizia

Verifica con chi si occupa delle pulizie nella tua azienda, se è possibile utilizzare prodotti semplici e prodotti “in casa” per pulire l’ufficio: l’utilizzo di bicarbonato ed aceto potrebbe essere una buona alternativa a prodotti chimici.

37. Lava i piatti

Se si hanno degli spazi comuni, invece di utilizzare prodotti in plastica, utilizza i classici piatti, bicchieri e forchette, in modo da non dover comprare continuamente prodotti che non sono biodegradabili.

In conclusione…

Questi sono i nostri consigli? Ti sono piaciuti?

Faccelo sapere nei commenti o condividi questo post in modo che la tua azienda o quella di un amico, possa finalmente diventare piú ecologica!


Lo sai che sempre più aziende decidono di adottare un sistema di gestione ambientale e di certificarsi secondo la norma ISO 14001? Vuoi saperne di più, leggi l’articolo!


 

Iscriviti Alla Newsletter del Blog

Ricevi gli ultimi approfondimenti & le guide gratuite direttamente nella tua casella di posta. 
ISCRIVITI ORA
The following two tabs change content below.

Marco Verdi Demma

Un creatore di contenuti sempre insoddisfatto e alla ricerca dell'articolo perfetto. Risponde al motto “l'utile per scopo, il vero per soggetto, il blog per mezzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *