Vuoi essere più produttivo? Impara a stimolare la creatività

Stimolare la creatività

Non sto scherzando. Per aumentare la produttività in ufficio o da casa, se sei un freelance, devi stimolare la creatività. So cosa pensi: “Il mio è un lavoro di routine, la creatività non mi serve per migliorare la mia attività. Al massimo ho bisogno di un buon metodo e gli strumenti giusti per gestire correttamente il tempo”.

Hai ragione, tutto giusto. Ma la creatività può diventare il tuo asso nella manica nei momenti di crisi. E non importa che tu sia un impiegato o un manager d’azienda. Questa caratteristica non è un’esclusiva di scrittori, fotografi o pittori.

L’estro ti permette di guardare oltre. Se incrementi l’ingegno puoi avere una visone olistica dei tuoi compiti. Detto in altre parole, con un pizzico di fantasia riesci trovare soluzioni a problemi organizzativi. Ma non solo.  Individui nuove strade per svolgere i tuoi doveri in modo più veloce. Prima darti qualche consiglio per stimolare la creatività, sai qual è il suo significato?

Che cosa è la creatività?

Le definizioni che ti chiariscono cosa vuol dire creatività si sprecano. Le mie preferite? Quella di Thomas Edison secondo cui la creatività è: “L’uno per cento ispirazione e novantanove per cento sudore”. Poi, c’è un secondo significato del termine che mi sta a cuore. È del matematico Eenri Poincaré, ecco le sue parole: “Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili”.

Queste due spiegazioni parlano chiaro: la creatività non è quasi mai un lampo di genio, una scintilla che ti porta a creare grandi opere. Al contrario, è frutto di impegno e costanza. Soprattutto è la capacità di mettere in collegamento cose che già esistono in un modo nuovo.

Per sviluppare connessioni nuove serve studio, quindi disciplina e sudore. In pratica, se non sai non crei.

Ma come incrementare la creatività e dare una bella spinta alla produttività lavorativa?

Per approfondire: come usare Google Drive in ufficio.

Organizza la tua giornata

La creatività non è figlia del caos. Non potrai mai trovare soluzioni ingegnose se non hai ben chiaro quali sono i tuoi impegni e i tuoi obiettivi da raggiungere ogni giorno. Il mio suggerimento? Dedica tempo alla fantasia.

Stila la lista dei tuoi impegni lavorativi e trova qualche ora per incrementare la creatività negli spazi liberi dedicandoti ai tuoi progetti. In questo modo alleni l’ingegno e non subisci l’effetto dello stress. Quelle ore diventeranno un appuntamento immancabile e scoprirai di riuscire a lavorare meglio.

Esci dagli schemi

Per sollecitare la creatività è importante l’ordine, avere una giornata scandita da ogni singola attività. Ma qualche volta devi uscire dalla tua zona di comfort e rompere gli schemi.

La cultura occidentale si basa su un sapere parcellizzato e specialistico. Il rischio è quello di perdere la visone globale per approfondire singoli aspetti, dimenticando ciò che ti circonda. Stesso discorso per lo stile di vita: sempre di fretta senza riuscire ad assaporare per davvero ciò che si fa. Tutto questo influenza negativamente la tua professione e la tua vita. Stimolare la creatività può essere la soluzione per spezzare catene invisibili e avere uno sguardo diverso sul mondo.

Ma come si fa a uscire fuori dagli schemi? Basta nutrire la mente in modi diversi dal solito. Prova a scrivere una poesia se non l’hai mai fatto. Oppure puoi andare a teatro invece che al cinema. Anche ascoltare musica diversa dal tuo genere può risvegliare la creatività.

Sai, in questo modo impari a osservare la realtà da punti di vista differenti e riesci a creare nuove connessioni tra le cose.

Per approfondire: come usare Dropbox in azienda.

Abbandona il perfezionismo

Per sviluppare la creatività devi imparare ad accettare i tuoi errori sul lavoro. Qualche volta puoi non centrare gli obiettivi e cadere. L’importante è rialzarsi senza vivere il fallimento con senso di colpa. D’altro canto, errare ti aiuta ad acquisire disinvoltura e a risparmiare tempo.

La creatività in qualche caso germoglia proprio dagli errori. Conosco la tua domanda: “Mi stai dicendo che da un errore, un compito fatto male, può nascere una buona idea”? Sì, proprio così. Prova a lavorare su progetti che credevi pessimi, potrebbero trasformarsi in una grande risorsa.

Non vivere nell’ansia di risolvere tutto e subito, ma prenditi il tempo che ti serve per superare le difficoltà. La creatività si esercita proprio nei momenti bui, pronta a illuminare il cammino mentre il perfezionismo estremo diventa una gabbia e ti rende cieco.

Per approfondire: 5 modi per migliorare la tua vita lavorativa.

Stimolare la creatività: la tua esperienza

Organizzazione, rottura degli schemi, abbandono dell’eccessivo perfezionismo. Questi sono solo alcuni dei modi per stimolare la cattività in ufficio e nella vita. Tu ne conosci altri? Credi che un pizzico di sana fantasia sia indispensabile per aumentare la produttività? Lascia la tua risposta nei commenti e parliamone insieme.