Quanto è Importante la Formazione del Personale in Azienda?

formazione del personale

La formazione del personale rappresenta uno dei passaggi chiave che un’azienda ha bisogno di attuare per essere competitiva in un mondo in cui i cambiamenti avvengono con estrema rapidità. Potenziando al massimo lo sviluppo dei propri lavoratori, è possibile puntare a una maggiore competitività strategica di successo.

Cosa significa investire in formazione del personale? Significa fornire ai dipendenti una motivazione e una conoscenza tale da consentire loro di svolgere i propri compiti nel modo migliore possibile. Gli obiettivi della formazione sono:

  • Far acquisire al personale delle conoscenze e delle competenze all’avanguardia;
  • Colmare lacune derivate da cambiamenti di qualsiasi natura;
  • Sviluppare i talenti dimostrati dai dipendenti in ambito lavorativo.

Oltre a tutto ciò, risulta essere fondamentale fornire ai propri dipendenti degli spazi di lavoro che stimolino la creatività e la produttività. Sì alla condivisione libera di idee, adottando strumenti specifici come piattaforme Social indirizzate al mondo del lavoro.

Quando si parla di formazione, è importante sempre ricordare che ciò che si sta facendo è un investimento per la propria azienda: lavoratori più qualificati e preparati producono di più, lavorano in maniera più qualitativa e ricevono stimoli a proseguire positivamente, per un successo aziendale a 360°. In un’epoca dinamica e social come quella che stiamo vivendo, gli strumenti per la formazione aziendale risultano essere potenzialmente infiniti.

La gratificazione del personale, un aspetto da non sottovalutare

Un’azienda felice è un’azienda produttiva. E, per rendere tutto ciò possibile, è di fondamentale importanza fornire ai dipendenti un sentimento genuino di gratificazione.

Attraverso la formazione del personale, i dipendenti noteranno l’importanza che l’azienda dimostra di riconoscere al loro futuro professionale. Inoltre, si sentiranno direttamente collegati al cuore dell’azienda e saranno più propensi ad aumentare la propria produttività in maniera genuina e spensierata.

In un’ottica a lungo termine, investire nella formazione procura sicuramente benefici da non sottovalutare per la massimizzazione della competitività aziendale.

Gli step da seguire per far sì che tutto ciò sia possibile sono:

  1. Un’analisi preventiva dei bisogni in termini di formazione;
  2. La progettazione nel dettaglio della formazione e le modalità in cui sarà messa a disposizione del personale;
  3. Una valutazione dei risultati auspicabili da confrontare con quelli ottenuti effettivamente;
  4. La revisione del processo.

Soffermandoci sul primo punto, occorre sottolineare quanto l’aver chiaro il quadro generale dei bisogno sia importante. Per non rischiare di intercorrere in errori che potrebbero rallentare o rovinare il processo di formazione e di produttività, è consigliabile considerare non solo i bisogni dell’azienda, ma anche quelli dei singoli individui che la compongono e che la rendono efficiente.

Il personale come vede l’azienda? Per rispondere a questa domanda potrebbe essere utile proporre questionari e organizzare interviste con i dipendenti. Le risposte saranno la chiave per riuscire a comprendere quali sono le aree da migliorare e gli interventi necessari.

Durante il secondo step, che possiamo sintetizzare come la messa in pratica delle attività formative emerse dall’indagine dei bisogni, occorrerà monitorare con costanza tutte le attività in corso. In questo modo sarà possibile intervenire all’occorrenza, proponendo modifiche alla strategia formativa. A distanza di tempo, occorrerà valutare i risultati ottenuti osservando da vicino l’applicazione di quanto appreso in ambito lavorativo.

Se la produzione e il clima aziendale sono migliorati, allora il processo di formazione del personale avrà avuto successo. Altrimenti, occorrerà rivalutare il processo portato a termine ed effettuare modifiche laddove fossero necessarie.

Come migliorare la formazione del personale

Occorre vedere la formazione del personale come un investimento vero e proprio per la propria azienda.

Sviluppare ed educare i lavoratori migliora le loro prestazioni consentendo, di conseguenza, all’azienda di acquistare maggiore competitività. Anche se il costo iniziale potrebbe apparire elevato, occorre entrare nell’ottica del ritorno futuro che si avrà sviluppando il proprio personale.

Investire nel benessere dei dipendenti e nell’enfatizzare la loro creatività rappresenta una  strategia vincente per aumentare il rendimento.

Oltre a fornire un’istruzione adeguata, è importante focalizzare l’attenzione anche sull’offerta di benefici che l’azienda riserva esclusivamente ai propri dipendenti. Offrire convenzioni, aree ricreative, essere flessibili sugli orari di lavoro: sono tutti aspetti da non sottovalutare. Per questo fine, è sempre consigliabile proporre dei sondaggi in forma anonima attraverso i quali i dipendenti potranno fornire le proprie risposte chiare e, perché no, anche schiette.

In questo modo, l’azienda avrà un quadro completo su ciò che i dipendenti pensano in merito a leadership, chiarezza degli obiettivi di lavoro, qualità della formazione offerta, fornendo il proprio giudizio in merito alla soddisfazione generale.

Migliorare la formazione del personale non riguarda solo l’istruzione offerta attraverso corsi di aggiornamento e di consolidamento. Significa fornire a ogni dipendente un ambiente sano, che stimoli la produttività e che limiti le tensioni che potrebbero scaturire se l’ambiente di lavoro fosse avvertito come una gabbia senza via d’uscita.

Potrebbe anche interessarti: come creare un ufficio smart working

Quali sono i trend per la formazione del personale?

Investire nella formazione del personale significa, nell’era del social e della tecnologia, indirizzarsi anche verso questi lidi. Online, si possono trovare molteplici soluzioni, prodotti e servizi studiati per formare i propri dipendenti.

  • Incidental Learning: navigare nel web implica indirettamente la possibilità di acquisire conoscenze in maniera informale. Utilizzare piattaforme social all’interno di un’azienda permette al personale di condividere conoscenze con il resto del proprio team lavorativo. Alcune tra le più grandi aziende al mondo sfruttano le possibilità offerte dalle piattaforme social per la formazione del personale.
  • E-Books: sono entrati relativamente da poco nelle nostre vite, ma si sono prospettati sin da subito come un ottimo mezzo per propagare conoscenze e curiosità di tutti i tipi. La letteratura digitale, in tal senso, può essere un ottimo mezzo di formazione. Rappresentano un valido strumento per formare i propri dipendenti, fornendo loro diversi approcci d’interazione con la materia da studiare.
  • Mobile Learning: tutti, appena possono, controllano lo smartphone. Ormai quest’abitudine si è insidiata nella nostra vita. Perché, allora, non sfruttarla al meglio? Attraverso il mobile learning è possibile adattare l’apprendimento online ai comuni smartphone, con appositi contenuti adattati al dispositivo in grado di fornire informazioni utili.
  • MOOCs: è l’acronimo di Massive Open Online Courses. I vantaggi di questo trend sono molteplici: per prima cosa, è possibile consentire di assistere a corsi formativi di qualità a un gran numero di dipendenti. Inoltre, i costi di questi corsi risultano essere molto contenuti e vengono generalmente forniti dalle migliori università del mondo. Un investimento in formazione da considerare per soddisfare alcuni bisogni aziendali specifici. Il sito www.mooc-list.com/ contiene la lista di tutte le piattaforme MOOCs italiane e internazionali.

Grazie alle ampie possibilità fornite da questi potenti mezzi di formazione, le aziende cercano sia personale da formare, che personale già formato. In entrambi i casi, fornire alle diverse figure le conoscenze più adeguate per la massimizzazione della competitività, risulta piuttosto semplice e in molti casi anche conveniente.

Aziende Top employers Italia: le aziende più all’avanguardia in materia di formazione del personale

Garantire un ambiente di lavoro che sappia stimolare i propri dipendenti è un aspetto da non sottovalutare. Quando si parla di Top Employers si indicano quelle aziende che hanno saputo distinguersi per aver:

  • Fornito un ambiente di lavoro piacevole;
  • Deciso di investire in formazione del personale;
  • Avviato strategie finalizzate all’accrescimento dei talenti del personale;
  • Proposto una cultura aziendale innovativa;
  • Attuato politiche retributive personalizzate.

Top Employers è la certificazione che attesta la validità delle pratiche di gestione dei dipendenti nell’ambito del mercato del lavoro. L’istituto, fondato nel 1991, è nato appositamente per attestare, condividere e diffondere le migliori pratiche in questo ambito. La ricerca, oggettiva, analizza gli elementi che sottolineano le politiche di gestione del personale migliori. Nel 2016, ben 66 aziende italiane hanno potuto ottenere la certificazione di Top Employers (per maggiori informazioni www.top-employers.com/it/).

Le migliori aziende in termini di formazione del personale hanno saputo attuare i dovuti investimenti finalizzati a migliorare la propria competitività. Iniziative e progetti sono stati portati a termine per migliorare la qualità della vita aziendale dei dipendenti, offrendo loro condizioni ottimali. Dal 2009 al 2016, in Italia le aziende certificate come Top Employers sono cresciute del 135%. Risulta essere, sostanzialmente, cresciuta l’attenzione rivolta alla gestione e al consolidamento dei talenti in ambito lavorativo. Ciò che ancora manca all’impresa italiana è un focus sullo sviluppo della cultura aziendale e sullo sviluppo della leadership.

Formazione del personale: conclusioni

Abbiamo cercato di fare il quadro della questione in merito all’investire nella formazione del personale. Le aziende che hanno saputo stimolare al massimo i propri dipendenti sono un esempio da seguire. Fornire un’istruzione adeguata, un ambiente di lavoro sano e stimolante, delle agevolazioni e dei benefici ai propri dipendenti sono valori da non sottovalutare affatto.

Come abbiamo avuto modo di vedere, esistono molti strumenti e strategie per la formazione del personale: corsi aziendali, e-learning, e-book e incidental learning sono alcune delle possibilità alle quali le aziende possono avvicinarsi per migliorare la propria competitività e assicurarsi un personale felice e produttivo. In materia di formazione dei dipendenti, è sempre molto importante conoscere il punto di vista dei diretti interessati. A tal proposito, proporre sondaggi anonimi è un’ottima strategia per avere un quadro della situazione più chiaro e completo.

Errare è umano, cercare di imparare dai propri errori è imprenditoriale.

Gestione Documentale - DMS

Iscriviti Alla Newsletter del Blog

Ricevi gli ultimi approfondimenti & le guide gratuite direttamente nella tua casella di posta. 
ISCRIVITI ORA
The following two tabs change content below.

Eleonora Vaiana

Copywriter e musicista, all'orizzonte una laurea in Filosofia. Nietzsche è colui che spero di essere stata nella vita precedente. Oppure un gatto.

Ultimi post di Eleonora Vaiana (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *