Stress da ufficio? Ecco qualche consiglio

Stress da ufficio

Andare in ufficio è sempre più difficile, vero?  Non ne puoi più delle continue frecciatine dei colleghi, della mancanza di privacy, delle richieste assurde del tuo capo. Quando stai per varcare la soglia del posto di lavoro hai l’impressione di andare in guerra.  Il computer non aiuta a gestire i tuoi tempi e non rende il tuo ufficio smart. No. E’ diventato uno strumento per sfogare la tua rabbia. Risultato? Scarsa produttività, pile di documenti da archiviare e umore nero. In pratica, sei precipitato nel tunnel dello stress da ufficio.  In questa situazione devi stare attento a non peggiorare la tua vita lavorativa. Ecco qualche consiglio per sconfiggere lo stress da ufficio.

Per approfondire: 5 consigli per scegliere il PC da ufficio.

Stress da ufficio: gestisci le critiche

Qualcuno ha criticato il tuo modo di lavorare? Può capitare.  Il mio consiglio? Fermati a riflettere. Non prenderla sul personale. Cerca di capire quanto ci sia di vero in quelle parole. In questo modo aggiusti il tiro e diventi più costruttivo. D’altro canto, il motto: “Sbagliando si  impara” è sempre vero. Questi buoni proposti non valgono se le osservazioni vengono fatte solo per ferirti o deriderti. In questo caso devi prendere altri provvedimenti. Quali? Informare il tuo capo ufficio potrebbe essere un primo passo.

Usa la tecnica del Brainstorming

Ci siamo. Il giorno della riunione è arrivato. Questa è una delle situazioni che ti stanca di più. Tutto il reparto chiuso in una stanza a discutere di incertezze e proposte senza centrare il nocciolo della questione. Risultato? Lo stress da ufficio aumenta e perdi tempo prezioso da dedicare al lavoro. In questo caso, potresti utilizzare la tecnica del  Brainstorming. Ovvero usare il cervello per risolvere un problema.

Come funziona? Ogni partecipante propone la sua idea. Poi prepari una lista con tutti i suggerimenti. Questo documento può diventare un vero e proprio programma di lavoro. Ah, ancora una cosa:  il Brainstorming vieta la censura. Anche un’ idea sopra le righe potrebbe salvare l’azienda, non trovi?

Pranzo settimanale con i colleghi

Un tempo la pausa pranzo era un momento di svago: una chiacchiera con i colleghi, un caffè. Peccato che sia diventata solo un miraggio. Lo stress da ufficio ti ha portato ad accumulare il lavoro. Devi leggere decine di email arretrate e non riesci a instaurare relazioni decenti.  E quindi? Ti sei ridotto a pranzare da solo, davanti al computer. Nella vita nulla è perduto: diventa promotore di un pranzo all’aperto una volta alla settimana. Magari in spazi verdi. Questa soluzione ti farà stare meglio. Vedrai, la produttività aumenterà e i rapporti con i colleghi si rinsalderanno. Unica regola: durante i pasti  evita di parlare di lavoro.

Una piantina diminuisce lo stress da ufficio

Lo sai che una piantina potrebbe aiutarti a eliminare lo stress da ufficio? Avere un piccolo cactus o un’ orchidea sulla scrivania mette di buon umore e purifica l’aria. Anche la filosofia orientale sostiene l’importanza di piante e fiori: riequilibrano le energie negli ambienti chiusi.

Suggerimento: ricordati di annaffiare i tuoi fiori e dai un nome alla tua piantina. Questi piccoli gesti sono utili per stare bene con se stessi.

Lavorare con passione, questo è il segreto

D’accordo. Lo stress da ufficio  può essere giustificato da un ambiente di lavoro difficile. Ma non scoraggiarti. Ricorda sempre i motivi che ti hanno spinto a scegliere la professione. Non perdere mai la passione che ti ha animato fin dall’inizio della carriera. Anche nelle attività più noiose. Non smettere mai di trovare la soluzione adatta a te. Lo stress da ufficio potrebbe nascere anche da un lavoro che non ti piace.

Piccolo consiglio: non aver paura di mettere in discussione la tua vita.

Stress da lavoro: la tua opinione

Questi sono solo dei consigli per combattere lo stress da ufficio. Tu ne conosci altri? Hai ottenuto dei risultati. Lascia la tua opinione nei commenti. Racconta come hai migliorato la tua vita lavorativa.

 

Share this Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.